Lettera a Lorenzo D’Albergo – Repubblica

Ho letto con sdegno e incredulità il suo articolo odierno dal titolo “E Cerroni si mette di traverso. Nuovo stop sui rifiuti: Cerroni blocca il piano”

La sua ricostruzione dei fatti, con la sintesi che ne viene fatta nella titolazione, è totalmente falsa e offende strumentalmente la mia storia di imprenditore che ha sempre operato al servizio della Città.

Se avesse voluto dare una rappresentazione compiuta e vera dei fatti non solo non avrebbe mai scritto “Cerroni si è messo di traverso e blocca il piano” ma avrebbe piuttosto informato i suoi lettori di tutte le mie proposte, avanzate purtroppo invano, alle Autorità competenti per rendere al più presto Roma pulita e dare una soluzione definitiva a questa perenne emergenza che ne sta distruggendo l’immagine agli occhi del mondo intero.

per leggere e scaricare

La lettera del Vicepresidente della JFE – Apprezzamento sui consigli sugli sviluppi futuri della gestione dei rifiuti

Nel 2019, dopo un lungo e intenso rapporto di collaborazione con la multinazionale giapponese JFE (Japanese Ferrum Engineering), leader mondiale nel settore della Gassificazione dei rifiuti per produzione di energia, con oltre 300 impianti operativi nel mondo, nel corso di una mia visita all’impianto di Gassificazione di Chiba (Tokyo) ho avuto occasione di spiegare all’allora Direttore dell’impianto che la produzione di energia da rifiuti sarebbe stata presto superata a causa del problema delle emissioni conseguenziali e che era quindi necessario concentrarsi sul riciclo di materia come metanolo, etanolo e idrogeno. Per aiutarmi nella spiegazione ho usato un foglietto su cui ho fatto alcuni schizzi e alla fine il direttore mi ha chiesto di autografare il foglio. Ho appreso solo di recente che quel mio disegno rudimentale è incorniciato nell’ufficio del nuovo direttore.

La JFE ha accolto il mio suggerimento e il 23 settembre scorso me ne ha voluto rendere atto con una lettera del Vice Presidente dott.Sekiguchi  che ringrazio pubblicamente per le parole che ha voluto rivolgermi.

 

 

 

per leggere e scaricare